FUNERALI

Una folla immensa accompagna i ragazzi della seconda A nel loro viaggio...

Gli studenti del Salvemini leggono un messaggio: "... Non vogliamo fare richieste ma solo domandarci come è possibile trasformare il dolore autentico di molti di fronte alla durezza di queste morti, in attività quotidiana tesa al rispetto della vita... Noi oggi ci sentiamo comunità, quella comunità che non sempre avvertiamo di essere. E questo ciò che vogliamo raccogliere da questa esperienza tremenda..."

Anche il Sindaco di allora, Ghino Collina, esprime a nome delle comunità di Casalecchio, Sasso Marconi, Zola Predosa e Monteveglio, gli altri comuni colpiti dalla tragedia, la partecipazione di tutti a tanto dolore "... ognuno di noi ha voluto esserci per significare con la propria presenza, una solidarietà umana e profonda. In ognuno di noi vibra un sentimento di forte emozione che ci ha fatto di colpo crescere. Crescere di fronte alle ingiustizie e alle responsabilità che ogni gesto della vita comporta..."